I tesori della nave affondata

I tesori della nave affondata

10.05.2019

 

I subacquei della Florida hanno scoperto un galeone spagnolo affondato, che nell'estate del 1715 partì dall'Avana per la Spagna. Il veliero trasportava merci preziose dalle colonie americane alla madrepatria.

Il galeone salpò da Cuba con a bordo lingotti d'oro e monete di oltre 40 tonnellate di peso, tra cui pietre preziose, armi e tabacco.

La causa del naufragio fu una grave tempesta e la nave fu sbattuta nella barriera corallina. Il giorno in cui si verificò la tragedia, oltre al galeone danneggiato, molte altre navi della flotta reale di Spagna furono distrutte. I loro frammenti erano sparsi su tutta la costa orientale della Florida.

Nella foto: i subacquei hanno trovato 350 antiche monete d'oro spagnole nelle stive della nave naufragata, la maggior parte delle quali sono state coniate 300 anni prima della catastrofe.

Nove monete sono di particolare valore culturale e storico, realizzate appositamente per il re Filippo V di Spagna nel 1700. Ogni moneta vale quasi 300 000 dollari.

Nella foto: il tesoro sottomarino è stato trovato dal 51enne subacqueo William Bartlett: "L'oro è in perfette condizioni e sembra che sia caduto in acqua proprio ieri".

 

Bartlett era nell'equipaggio della M/V Capitana, di proprietà di Brent Brisben, che possiede anche i diritti esclusivi per esplorare le navi spagnole che si sono schiantate al largo della Florida.

Il tesoro è stato trovato nelle acque poco profonde dell'Oceano Atlantico vicino alla spiaggia del Vero. Il team di cercatori d'oro ha utilizzato un'elica della barca per "scavare" una buca profonda 2,5 metri in un fondo sabbioso indurito. L'estrazione delle monete ha richiesto cinque giorni.

Le monete d'oro trovate da Bartlett e dai suoi colleghi sono solo una piccola parte dei preziosi tesori delle navi spagnole affondate vicino alla Florida.

 

Leggi anche:

L'oro del vulcano Taupo

 

ALTRE NOTIZIE SULL'ORO