Loro di Malagana

Loro di Malagana

28.06.2019

 

Nel periodo 1987-1992, la parte sud-occidentale della Colombia è stata particolarmente arida: nessuna pioggia per cinque anni nella Valle del Cauca. Il livello dell'acqua si è abbassato di tre volte

di volta in volta esponendo il terreno nudo. Un agricoltore coltivava la terraferma vicino al fiume poco profondo e piantava la canna da zucchero. Improvvisamente la sua zappa si bloccò. L'uomo si chinò e vide un pezzo d'oro scintillante al sole.....

Nel sito in cui è stato rinvenuto il prezioso oggetto sono stati condotti scavi archeologici. Si è scoperto che l'area di 2500 ettari era una necropoli di epoca precolombiana, un tempo ricca di terreni fertili e adatti all'insediamento umano e di insediamenti indiani nelle vicinanze.

Capi di antiche tribù, rappresentanti della nobiltà e comandanti militari furono sepolti nel grande cimitero. Gli scienziati chiamarono i ritrovamenti archeologici "i tesori dei comandanti di Malagana" dal nome del villaggio dove è stata scoperta la necropoli.

"Il tesoro di Malagana" divenne subito luogo di saccheggi di massa.  Quando gli scienziati dell'Istituto Colombiano di Antropologia e Storia iniziarono ad esplorare la necropoli, la sua area assomigliava a trincee militari: l'intera collina era stata scavata dappertutto.

Gli archeologi sono riusciti a scoprire preziosi manufatti trascurati dai predoni, la maggior parte dei quali in oro: il metallo più venerato dagli antichi indiani. Gli scienziati hanno trovato grandi vasi e recipienti, splendide collane e orecchini, armature militari e maschere d'oro rituali dei sacerdoti indiani.

Nella foto: queste reliquie d'oro sono datate 1500 a.C.-70 d.C.

Gli operatori museali di Bogotà (la capitale della Colombia) hanno acquistato il 30% dei manufatti rubati dai "cercatori illegali", tra cui 114 preziosi oggetti d'oro. I collezionisti privati hanno acquistato il resto.

Nella foto: alcuni dei tesori dei "comandanti di Malagana" sono esposti permanentemente nel Museo dell'Oro di Bogotà.

 

ALTRE NOTIZIE SULL'ORO