Goalset master
I tesori della Regina di Valois

I tesori della Regina di Valois

15.11.2019

 

Nel 1985, durante il restauro di una vecchia casa nella piccola città polacca di Środa Śląska, i costruttori hanno scoperto accidentalmente gioielli in oro e l'oggetto più prezioso tra questi era la lussuosa corona reale.

Nella foto: le preziose reliquie di Środa Śląska: uno dei più preziosi scrigni del secolo scorso.

 

L'oggetto unico – che si trova sotto l'edificio dalla metà del XIV secolo – ha attirato l'attenzione dei cacciatori di tesori in tutto il paese. In seguito, in città sono stati effettuati scavi archeologici di massa.

Molti dei reperti scoperti sono stati ridistribuiti tra i collezionisti privati. Sia il Ministro della Cultura e del Patrimonio Nazionale della Polonia, sia le autorità locali hanno chiesto ai cittadini di riportare i preziosi oggetti in cambio di un compenso. Alcune persone hanno risposto all'appello, ma la maggior parte dei tesori sono scomparsi senza lasciare traccia.

Gli scienziati sono giunti alla conclusione che i gioielli appartenevano alla regina di Boemia Bianca di Valois, che visse nel XIV secolo. Gli archeologi ritengono che la nobile signora fosse stata l'ultima proprietaria dei gioielli.

Nella foto: Blanche era sposata con Carlo IV, Re di Boemia e poi imperatore del Sacro Romano Impero.

 

I gioielli in oro presentano motivi dell'arte del Sud Italia: gli storici ritengono che i gioielli siano stati ereditati dalla regina dai suoi parenti siciliani.

Nella foto: gli eleganti gioielli intarsiati con pietre preziose.

 

L'oggetto più prezioso del tesoro è la corona dei primi del XIV secolo, decorata con smeraldi, granati, zaffiri e perle. Il copricapo d'oro è decorato con figurine di aquile con le fedi nuziali nel becco, che esemplificano il simbolo del matrimonio.

 

Nella foto: la squisita corona femminile è stata realizzata appositamente per le nozze dei monarchi.

 

Dopo la morte di Blanche, il re Carlo IV ipotecò i gioielli della moglie all'usuraio locale. Il monarca aveva bisogno di denaro per condurre una campagna militare in Italia per conquistare la corona imperiale. Mentre Carlo IV era in guerra, una peste colpì la città. Il prestatore di denaro morì, mentre i tesori della regina vennero tenuti nascosti. I tesori furono scoperti solo dopo 650 anni.

Attualmente, la collezione unica di gioielli è esposta nel Museo Archeologico di Breslavia e si stima che il suo valore sia di circa 150 milioni di dollari.

Nella foto: il restauro dei preziosi oggetti scoperti è stato effettuato dagli operatori del museo di Breslavia.

 

ALTRE NOTIZIE SULL'ORO