Perché lavorare senza gioia provoca un danno reale alla salute?

Perché lavorare senza gioia provoca un danno reale alla salute?

12.04.2019

 

Avete mai provato disagio sul posto di lavoro? Quanto siete soddisfatti del vostro lavoro?

Psicologi e medici ammettono: un lavoro che è noioso e non porta gioia è una sfida difficile per tutti.

Un lavoro che porta delusione influisce negativamente sugli stati psicologici ed emotivi. Una persona diventa ansiosa e si sente senza speranza. In futuro, un'attività così disgustosa può causare stress cronico, innescando problemi di salute più gravi.

Esaminiamo gli effetti collaterali di un lavoro che odiate.

1. Cambiamenti nelle abitudini alimentari

Se una persona è sotto costante stress sul lavoro, si verifica un forte rilascio di adrenalina che provoca la soppressione della fame. Ecco perché, sullo sfondo del disagio emotivo, molte persone perdono peso.

Altri hanno l'effetto opposto: essendo sotto stress, il corpo rilascia troppo cortisolo, un ormone che aumenta l'appetito, e quindi la persona si rivolge al cibo ricercando il proprio comfort (sovralimentazione emotiva) aumentando di peso.

 

2.Carico fisico

Quando un lavoro non porta soddisfazione, una persona inizia a sentirsi depressa, e inizia a piegare le spalle. Questa persona può pensare che la sua presenza sia meno evidente per gli altri.

Se una persona odia il proprio lavoro, spesso diventa aggressivamente difensivo: stringe strettamente le mascelle, tenendo le spalle e il collo teso. Questo può portare a frequenti mal di testa e problemi alla colonna vertebrale cervicale.

3. Disturbi digestivi

Quando l'ambiente di lavoro deprime una persona, l'apparato digerente potrebbe non funzionare abbastanza bene, e lo stress può causare un effetto negativo sul tratto gastrointestinale.

In questo caso, mangiare all'ora di pranzo può causare sbalzi d'umore inaspettati, crampi allo stomaco, pesantezza addominale e gonfiore. A causa della tensione nervosa, il processo di digestione rallenta significativamente e alla fine si deteriora.

 

4. Immunodeficienza

Essendo sotto stress cronico, il sistema immunitario umano si indebolisce, causando malattie prolungate. Le ricerche mediche dimostrano che le persone che provano emozioni negative sul lavoro sono maggiormente esposte a infezioni virali e raffreddori.

Nel caso di persone affette da asma, lo stress può indurre frequenti attacchi. Coloro che soffrono di sovrappeso, a causa di disturbi nervosi, possono sperimentare un aumento dei livelli di zucchero nel sangue, che aumenta il rischio di diabete.

 

5. Produttività ridotta

Un lavoro ripugnante può dar luogo ad una costante fatica, ad una diminuzione della produttività, ad un deterioramento della memoria e dell'attenzione.

Il livello di attività cerebrale si riduce, il carico di lavoro sembra travolgente e il compito diventa ancora più scoraggiante. La confusione porta a frequenti errori e difetti, con conseguente mancato rispetto delle scadenze, ritardi e scarsa qualità del lavoro.

 

6. Privazione del sonno

I disturbi sistematici del sonno sono il sintomo più comune dello stress cronico. Ci vuole più tempo perché il cervello umano si riprenda completamente, e a causa di questo, una persona non può addormentarsi, non trova pace, spesso svegliandosi nel bel mezzo della notte.

Quando una persona si sveglia, si scatena una sensazione di disperazione. Una persona si sente poco ispirata e completamente esausta, il solo pensiero di tornare al lavoro e fare lo stesso lavoro disgustoso la rende estremamente ansiosa.

7. Una minaccia per il futuro

La delusione e un lavoro disprezzato possono avere un effetto negativo su tutta la vita di una persona. È stato scientificamente provato che le persone di 20-30 anni di età che sono insoddisfatti della loro carriera hanno una condizione mentale instabile quando compiono 40 anni. Vivono in uno stato di costante ansia e sono soggetti a depressioni prolungate.

Questi fattori possono scatenare malattie cardiovascolari che mettono in pericolo la vita, soprattutto in età adulta, dato che tali malattie possono abbreviare la vita.

 

Come aiutare se stessi?

Una persona che fa un lavoro che odia ed è sotto costante stress, nella maggior parte dei casi, non abbandona il lavoro per paura di perdere reddito.

Global InterGold ritiene che trovare il giusto posto di lavoro sia uno degli attributi chiave di una vita felice. L'azienda si sforza di aiutare le persone in ogni angolo del mondo ad avere fiducia nel proprio futuro e a guadagnare un reddito utilizzando le moderne tecnologie aziendali. Per questo motivo, i nostri specialisti hanno sviluppato il programma di bonus GoldSet che apre ampie opportunità di crescita professionale.

Se siete stanchi di vivere una vita stressante e volete godervi un lavoro che non vada a scapito della vostra salute, forse è il momento di cambiare carriera?